Ordine dei Chierici Regolari dei Ministri degli Infermi

L'Ordine dei Chierici Regolari dei Ministri degli Infermi, meglio conosciuto come Ordine dei Camilliani, venne fondato nel 1584 a Roma da San Camillo de Lellis (1550-1614) e venne riconosciuto come tale nel 1591 da Papa Gregorio XIV.
Il nome dell’ordine fu scelto dal Fondatore per indicare che i suoi membri dovevano avere come modello Cristo, il quale disse: “Non sono venuto per essere servito, ma per servire e dare la vita” (cfr. Mc 10,45).
L’Ordine è costituito da sacerdoti e fratelli che, come religiosi, godono di uguali diritti e assumono gli stessi doveri ed è diviso in Province Religiose. Maggiori informazioni

Provincia Romana

La Provincia Romana dell’Ordine dei Chierici Regolari dei Ministri degli Infermi, canonicamente eretta nell’anno 1605, è un Ente Giuridico civilmente riconosciuto con R. D. 22 gennaio 1931, registrato alla Corte dei conti il 04 febbraio 1931, II Reg. Patrimoni.
Ha sede in Roma, Largo Ottorino Respighi nr. 6.
Scopo della Provincia Romana è quello proprio dell’Ordine dei Chierici Regolari dei Ministri degli Infermi, di cui fa parte, e cioè: la gloria di Dio e la santificazione dei suoi membri, attraverso le opere di misericordia evangelica, praticando l’assistenza corporale e spirituale degli infermi, negli Ospedali, nelle Case di Cura e in qualsiasi altro luogo, verso ogni categoria di persone, da qualsiasi malattia affette, a rischio anche della vita.
Tale assistenza deve essere maggiore dove più grave è il bisogno e deve svilupparsi, in particolar modo, nelle terre di Missione.
In particolari circostanze di luogo e di tempo, per rispondere alle istanze più urgenti della Chiesa e del prossimo, si possono abbracciare anche altre attività, specialmente verso i più bisognosi.
Per meglio servire il mondo dei malati, la Provincia si impegna, secondo le proprie forze, in quelle iniziative atte a favorire il miglioramento degli ordinamenti economici, sociali e giuridici riguardanti gli infermi.